Hesketh 24


Dall’Inghilterra avevano comunicato che da febbraio 2014 sarebbe stata disponibile una moto chiamata Hesketh 24, in edizione limitata di 24 esemplari (come il numero che aveva la Hesketh monoposto con cui James Hunt vinse il GP di Olanda di F1 nel 1975). Peccato che finora non si sapesse nulla di concreto, ma ora la moto, sviluppata da Paul Sleeman, proprietario di Hesketh, è stata finalmente svelata. La Casa conferma che di questa moto saranno fatti solo 24 esemplari in vendita in tutto il mondo, ma in compenso sarà solo la prima di una serie di moto “di lusso, fatte a mano e di qualità”. Il motore è il confermato S&S, con scarico originale Hesketh e offerto in almeno 3 livelli di potenza, per ciascuno dei quali Harris prevederà una diversa messa a punto del V2; della trasmissione si occuperà invece Baker, che fornirà cambio (a 5 marce), frizione e finale a catena. La ciclistica conta su un telaio realizzato da Racing Innovations, le ruote in carbonio sono firmate BST, si confermano le sospensioni Öhlins e i freni Beringer, mentre il forcellone è made in Hesketh.


Tra le particolarità più interessanti, il serbatoio posto sotto al motore e “vestito” dal lungo puntale, e la sella, realizzata in nappa italiana trapuntata e impermeabile. Parlando di chicche e di esclusività, ogni “24” avrà sul serbatoio una placca d’oro 18 carati col numero di serie, il tutto per la modica cifra di 35.000 sterline (circa 43.000 euro, a seconda del cambio). 


La produzione dovrebbe partire in estate, verso fine agosto, al ritmo di una moto la settimana. Intanto, per i fortunati che ci potranno andare, al Goodwood Festival of Speed la Hesketh 24 sarà esposta per la prima volta al pubblico. Ma non solo: verrà anche guidata proprio da Tommy Hill lungo la famosa salita della tenuta di lord March. 


Reazioni:

Nessun commento:

Comment this post. If you haven't a Google Account, you can use "anonimo" . Thanks

| Copyright © 2013 Motor Fuel