JaFM by MotoMorphic


Victor Komunytsky e Jim Davis, preparatori dell’azienda californiana MotoMorphic, hanno preparato JaFM, una special davvero fuori da ogni canone tanto che definirla singolare o estrema rischia di non rendere neanche lontanamente l’idea di una moto che è semplicemente sui generis. La nuova moto special è costruita intorno ad un motore Rotax V 990, in grado di erogare, insieme con il Dynojet Power Commander III, una potenza di ben 110 CV e una coppia di 95 Nm alla ruota; il propulsore è poi combinato con cambio a sei marce e frizione antisaltellamento. Dal punto di vista della ciclistica, spiccano soprattutto il telaio tubolare gigante che funge anche da serbatoio e le impressionanti gomme, mentre meno evidente esteticamente è il repartosospensioni, che consta di una Ohlins all’anteriore e di una Penske al posteriore. Altre particolarità sono legate al manubrio rovesciato e al gruppo ottico ricavato dalla presa d’aria di una P–51 della Mustang, un altro mito dei motori a stelle e strisce.
Il prezzo di tutto questo è di 100.000 dollari e c’è da credere che qualcuno negli States li sborserà veramente visti i gusti esagerati degli americani in fatto di due ruote. Viste alcune creazioni americane di Confederate, questa MotoMorphic JaFM non dovrebbe però stupire più di tanto anche se ogni volta che vedo moto di questo genere non posso fare a meno di pensare che l’abisso che separa il motociclismo europeo da quello statunitense si stia sempre più inesorabilmente allargando, cosa però in parte smentita dal successo che il segmento delle moto custom sta incontrando in tutta Europa, Italia compresa.

Reazioni:

Nessun commento:

Comment this post. If you haven't a Google Account, you can use "anonimo" . Thanks

| Copyright © 2013 Motor Fuel